A Tivoli RoccaFEST

All’Anfiteatro romano del Castello di Rocca Pia 

rassegna multidisciplinare per i giovani

teatro, letteratura e musica

Tivoli, 16–17 settembre / 28-30 settembre

In due tornate (16-17 e 28-30 settembre), a Tivoli, presso l’anfiteatro romano del Castello Rocca Pia, si tiene l’interessante ed originale rassegna multidisciplinare per giovani (teatro, letteratura, musica) “RoccaFEST”. È un appuntamento che intende coinvolgere il pubblico young (con un’attenzione particolareggiata verso i bambini e gli adolescenti), con l’intento di avvicinarli al teatro, ma anche alla letteratura ed alla musica, facendo allo stesso tempo cultura, divulgazione, formazione, intrattenimento.

“RoccaFEST” è l’appuntamento promosso e coordinato da Valeria Freiberg, regista teatrale, direttore artistico della Compagnia Teatro A – Associazione Ariadne, la realtà teatrale con lunga esperienza artistica ma anche di scuola di teatro e di formazione professionale.

Si tratta di spettacoli, in uno spazio scenico suggestivo, che vedono all’opera giovani talentuosi performer, che si rivolgono ad una platea giovane. “L’idea – dice la curatrice – è di unire in un unico gesto il teatro e l’architettura per dar valore e prestigio anche agli spazi non conosciuti come meriterebbero, come lo straordinario scenario architettonico del Castello di Rocca Pia di Tivoli, ricco di fascino e che è esso stesso storia, arte e cultura. Integrare teatro e patrimonio artistico-architettonico del territorio rappresenta un altro elemento chiave della rassegna”.

Il progetto – osserva ancora Valeria Freiberg – ha l’intento di far incontrare artisti e pubblico dei giovani in uno spazio dove ci si possa confrontare e dove la ricerca (obiettivo permanente) non produca frutti isolati, ma crei storia e cultura”.

Primi appuntamenti
ROCCAFEST giovedì 16, venerdì 17 settembre 2021

Si parte giovedì 16 settembre con tre rappresentazioni per bambini e adolescenti della Compagnia Teatro A – Associazione Ariadne, che verranno replicate l’indomani agli stessi orari. Stessa programmazione dal 28 al 30 settembre. Entrata libera ma i posti sono limitati (per la prenotazione ai singoli spettacoli scrivere alla mail ateatro.assariadne@gmail.com).

È previsto alle ore 16.00 lo spettacolo-letterario dedicato al grande regista italiano Giorgio Strehler: “LETTERA AD UN GIOVANE REGISTA/PENSIERI SCRITTI, PARLATI, ATTUATI” (età 14+). Per celebrare il centenario della nascita di Strehler, Compagnia Teatro A ha ideato questa performance culturale che, da un lato vuole far conoscere ai giovani l’eredità creativa del regista e dall’altro avvicinarli alle straordinarie opere realizzate, approfondendo in particolare alcune sue messe in scena. Attraverso parole, musiche e immagini si realizza così un ritratto a tutto tondo del geniale Maestro. In scena gli attori della Compagnia Teatro A Cristina Colonnetti, Maddalena Serratore, Andrea Stefani.

Alle ore 17.30 è programmato lo spettacolo-gioco “C’ERA UNA VOLTA KARLSSON…” (5+). Si tratta della favola per bambini ispirata al testo della scrittrice svedese Astrid Lindgren, nota autrice di Pippi Calzelunghe. Interpreti Maddalena Serratore ed Andrea Stefani.

Infine alle ore 19.00 lo spettacolo/soundramma “SUAD”. L’adattamento scenico di Valeria Freiberg è liberamente tratto dal romanzo autobiografico “Bruciata viva. Vittima della legge degli uomini” della scrittrice Suad (pseudonimo). I versi sono di uno dei più grandi poeti persiani, Nezami Ganjavi (XII° sec.). Tra sonorità elettroacustiche e melodie folk mediorientali si porta in scena la storia vera della giovane cisgiordana, bruciata viva come punizione per una gravidanza arrivata prima del matrimonio. Nonostante la tragedia Suad riesce a salvarsi e fugge in Europa. Con indosso una maschera che nasconde il volto deturpato dalle ustioni, Suad oggi racconta al mondo la sua storia. Voce narrante Maddalena Serratore, sound/video designer Maja Terracciano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *