Uragano e sentimenti

L’uragano è l’opera teatrale dell’autore russo Aleksandr Nikolaevič Ostrovskij, rappresentata nel 1859, e considerata unanimemente il suo capolavoro.

L’uragano del titolo è inteso sia in senso proprio – un temporale che minaccia all’orizzonte e sta per imperversare sulla cittadina -, sia in senso metaforico, come la tempesta che si abbatterà sulla famiglia della Kabànova, spazzando via il suo buon nome e il ruolo che si era ritagliato nella società borghese e perbenista della cittadina.